Storia - Officina Benzoni
417
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-417,edgt-core-1.1.2,ajax_fade,page_not_loaded,,vigor-ver-2.0, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Storia

L’amore per le automobili nasce negli anni 30/40 ai fratelli Primo e Luigi quando, guardando le veloci auto della mille miglia sfrecciare per le vie della città, videro in quei bolidi il futuro la “modernità” e l’avventura di una vita.

Nel periodo della guerra la penuria di benzina diede impulso a fantasiosissime ma spesso utilissime alimentazioni come la carbonella ed il legno, con problemi enormi di rifornimento e di usura degli impianti; i fratelli Benzoni imparano dunque a riparare questi mezzi.

All’alba degli anni ’50 iniziano l’attività in proprio; Luigi partecipa a due MilleMiglia come meccanico e si specializza in carburatori.

L’aumento del parco circolante con il boom degli anni ’60 porta all’allargamento dell’attività, inserendo tra i servizi l’installazione di impianti GPL e metano, le autoriparazioni e i primi analizzatori di gas di scarico.

Durante l’ “Austerity” dei primi anni ’70 si radica il concetto di risparmio e di indipendenza dai produttori di petrolio e quindi il metano diventa il combustibile per auto del futuro.

Ci sono motivazioni molto profonde se alcune aziende riescono a sopravvivere più di ’60 anni, soprattutto quando la clientela di oggi è figlia della clientela di ieri e ne continua a decretare il successo.

Da sempre, l’officina Benzoni, si adegua ai tempi con un occhio attento ai bisogni della gente. Oggi l’officina, integrata con il centro revisioni, offre ai sui clienti tutti i servizi per l’automobilista.

Mille Miglia 1930